Make your own free website on Tripod.com

Fantascienza Online Harry Turtledove: Colonizzazione Fase 1 http://w3.to/hdttiani

turtledove.jpg (23787 byte)

Primo ciclo dell' Invasione:

Mentre sulla terra è in corso la seconda guerra mondiale, improvvisamente una flotta d'invasione di una razza aliena - che i terrestri chiamano ben presto rettitili, dato il loro aspetto fisico - attacca la Terra, con l'obiettivo di annetterla al suo impero interstellare.

La terra del 1942 è in stallo le forze Naziste si fronteggiano sul fronte sovietico con i Russi, gli Americani sul fronte Orientale contro il Giappone.

La razza umana è costretta a prendere una drammatica decisione, abbandonare ogni divergenza politica - per quanto possibile - e coalizzarsi contro il nemico comune: L'invasore Alieno.

 

colonizzazione.jpg (31713 byte)

E' uscito in libreria il nuovo capitolo del nuovo ciclo dell'invasione di Harry Turtledove Colonizzazione FASE 1.

Dopo vent'anni dalla prima ondata di conquista stanno arrivando sulla terra le astronavi con i primi coloni alieni.

Gli invasori si erano aspettati un popolo primitivo e credevano di combattere una guerra facile, dove la più temibile arma avversaria sarebbe stata una lancia ed uno scudo.

Quindi la seconda ondata di coloni è del tutto sprovvista di forze militari.

Sono Tre le potenze mondiali umane che mantengo una delicata autonomia: La Russia, Gli Stati Uniti, ed un inaspettato "Grande Reich Nazista" che domina sull' Europa, escluso il Regno Unito.

Fabio Marcon

ANTEPRIMA: COLONIZZAZIONE FASE 1

"" ..Da qualche parte nell'ampia e vuota distesa dell'Oceano Indiano, a grande distanza da qualsiasi terra, una sagoma snella, simile ad uno squalo, si avvicinò alla superficie dell'acqua. Ma era molto più grande di un qualsiasi squalo, più grande perfino di qualsiasi balena, e nè gli squali nè le balene si erano evoluti con torrette di osservazione sulla schiena.

La torretta di osservazione non affiorò mai oltre la superficie. Nessun satellite, nessun aereo che si fosse per caso trovato per caso a sorvegliare quel tratto di mare avrebbe potuto attribuire un nome od una nazionalità a quel sottomarino. Al buio tutti i gatti erano grigi. E visti dall'alto quando sono sott'acqua , tutti i sottomarini sembrano uguali.

Un'antenna radio emerse oltre la superficie. Per un attimo, tracciò una minuscola scia bianca nell'acqua verde-azzurra . Poi scivolò di nuovo sotto la superficie, di nuovo verso l'anonimato. Il sommergibile si immerse in profondità... ""

Harry Turtledove